Il Conte di Montecristo, romanzo di Alexandre Dumas (Capitolo I)

Tutto inizia così........


Il 28 febbraio 1815  Edmond Dantès sbarca a Marsiglia con la sua nave mercantile "Il Faraone" dopo averne preso il comando in seguito alla morte del  vecchio Capitano Leclerc, avvenuta durante la traversata. Il capitano ha consegnato ad Edmond una lettera che il giovane deve consegnare a Parigi. Appena arrivato a Marsiglia, conscio di aver compiuto al meglio delle sue capacità, il viaggio di rientro in Francia, Edmond chiede un congedo dall'armatore Morrel e approfitta dei giorni di licenza per andare a trovare il suo anziano padre e una ragazza di nome Mercedes , la sua fidanzata, alla quale ha intenzione di proporre il fidanzamento.

"Avete dunque veduto anche l'imperatore?"
"Entrò dal Maresciallo mentre vi ero io."
"Cioè,fu egli che parlò a me" rispose Dantes,sorridendo.
"E che vi disse?"
"Mi ha fatto delle domande sul bastimento,sull'epoca della sua partenza da Marsiglia,sul viaggio che aveva fatto, e sul carico che portava. Credo che se questo fosse stato vuoto,e io ne fossi stato il padrone,la sua intenzione sarebbe stata quella di farne acquisto. Ma gli dissi ch'io non ero che un semplice secondo,e il bastimento apparteneva alla casa Morel e figlio. .."
(...)