scorri "scrittori"

Recensione "Come la coda delle comete" di Paola Garbarino a cura di Ilaria Cutrì.

Se vi dicessero che una famosa rockstar con una vita da copertina ha un cuore tenero? Ci credereste?

Ebbene,si!
Vi presento Thorger, un ragazzo dalla doppia vita, quella da leader di una rock band americana e quella da studente laureando, con una difficile e complessa personalità.

E se vi dicessero che una studentessa modello, caparbia e tenace può perdere la testa per un ragazzo erasmus conosciuto in pochissimi mesi?

Ecco a voi Lisa, la ragazza dagli occhi blu. Un ragazza dolce, romantica  e sognatrice, ma allo stesso tempo una donna con una grandissima forza e un grosso segreto.

Lisa e Thorger sono i protagonisti di una frizzante storia d'amore cui fa da sfondo prima Genova,  poi New York.

Una storia che nasce dalle "cose che non sapevamo di noi" , quelle che non si possono leggere da un biglietto di visita o dalla conoscenza fugace, ma che emergono solo quando si ha un  feeling di anime.

In realtà, ci sono molte cose, troppe, che non conoscono l'uno del'altra e che saranno da ostacolo alla loro storia, ma entrambi lotteranno per l'Amore perchè sono proprio queste difficoltà a far sì che il loro legame diventi qualcosa di forte e cresca smisuratamente acquistando stabilità giorno dopo giorno.

Il romanzo ha una narrazione scorrevole e piacevole, interessanti i titoli di ogni capitolo, i quali vedono l'alternarsi della voce dei due protagonisti e forniscono al lettore una lente di ingrandimento per farlo entrare più da vicino nella storia. La psicologia dei personaggi è delineata in modo verosimile e con grande spessore di tematiche.
Tanti i riferimenti a nomi mitologici,nei nomi dei personaggi e nella tesi scelta di Lisa,per esempio;  interessante il ruolo di nicchia svolto dalla letteratura presso Harald , che sarà uno dei punti in comune con la protagonista femminile. Harald non studia letteratura, ma la ama e la conosce abbastanza bene, lo si definisce un letterato nel romanzo e forse lo è nel senso più antico della letteratura stessa: l'"ozium".

Una lettura fresca, dal sapore estivo in cui segreti, amore ed eros si snodano, facendo breccia nel cuore del lettore. "Come la coda delle comete" è il primo romanzo della Saga Star della scrittrice Paola Garbarino. Una tetralogia il cui secondo volume "Black Hole" è già disponibile e di cui vi lascio due piccoli scorci:


Lisa: La sua gelosia ha inghiottito la nostra storia... 
Non voglio che ci consumiamo come la coda delle Comete!  Non voglio che ci annientiamo dentro al Buco
 Nero delle nostre paure! Voglio che siamo Stelle, fulgenti,  più splendenti del Sole, come una Supernova! 



Thorger: Il Destino non poteva farci questo! 
Non poteva averci fatto incontrare per poi separarci così!
 Il mio cervello mi catapultò, assurdamente, a una delle scene più intense del Romeo e Giulietta e qualcosa mi si ruppe dentro;  una premonizione, una strisciante consapevolezza paranormale  o forse solo l’istinto primitivo che avverte gli Animali  dell’arrivo di un terremoto: stavo correndo verso il culmine del Nero! Stelle, come un Romeo che galoppa da Mantova a  Verona pazzo di dolore, io vi sfido! Stelle, io vi sfido! 





Stars Saga (Le cose che non sapevamo di noi):
1) Come la coda delle comete
2) Black Hole
3) Supernova (Luglio 2016)
4) Pulsar

Per maggiori info sulla Saga: www.paolagarbarino74.wix.com/author-site